Home » Disinfestazione dalle cimici, il pericolo per orto e giardini

Disinfestazione dalle cimici, il pericolo per orto e giardini

Le cimici sono insetti originari dell’Africa, per questo cercano i climi caldi e umidi tipici dell’interno delle abitazioni. Ma non sono inquilini piacevoli, e se proliferano numerosi potrebbe essere necessario ricorrere a una disinfestazione.

La buona notizia è che le cimici non sono dannose per l’uomo. Il disturbo maggiore deriva al loro odore. Le cimici infatti sono provviste di ghiandole odorifere, per rilasciare un liquido maleodorante come forma di difesa. Per questo è meglio non schiacciarle, ma raccoglierle con un pezzetto di carta e metterle all’esterno.

I danni alle vostre piante

Attenzione, però, a dove ponete le cimici. Se sono inoffensive per l’uomo, non altrettanto si può dire per le coltivazione. Le cimici sono uno degli incubi per chi ha un orto; comprometto interi raccolti, e servono pesticidi chimici per allontanarle. Ma per attirarle possono bastare le piante da vaso sul vostro balcone.

 

Una delle vittime preferite di questo insetto sono le piante di pomodoro. Se ne avete una in terrazzo, è il caso di cercare di proteggerla. E insieme a lei la vostra casa.

Da dove arrivano le cimici?

Come detto, le cimici amano il verde. Se vivete in un appartamento a ridosso di un giardino o un parco, ci sono tanti vantaggi; ma fra gli svantaggi, quello di trovarvi in casa i piccoli insetti verdi.

Nonostante sia ben visibili a occhio nudo, con i loro 15 millimetri e il corpo piatto le cimici riescono a entrare fra gli spazi delle serrande o in piccoli buchi delle zanzariere. Si nascondono anche fra i panni stesi al sole o fra i fiori; potreste portarle in casa senza saperlo.

Quando serve la disinfestazione

Trovare un paio di cimici non deve allarmare. Ma se l’incontro diventa quasi quotidiano, è il caso di cercare una soluzione definitiva. I prodotti in commercio servono per pochi esemplari. Ma per eliminare una colonia, richiedete una disinfestazione a Roma di livello professionale.

Se vi capita di sentire ronzii fra le tende o nei cassettoni delle tapparelle, è possibile che si si annidata una colonia. Evitate di procedere da soli, perché rischiereste solo di far spostare gli insetti in un altro angolo della casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *