Home » Consumi della caldaia: come si riducono

Consumi della caldaia: come si riducono

Se anche tu sei alla ricerca di soluzioni per abbassare i consumi della tua caldaia per la produzione di acqua calda sanitaria, probabilmente hai ricevuto delle bollette dal gas molto alte che hanno richiesto una spesa ingente che ha inciso molto sul tuo bilancio mensile. Perché non capiti più in futuro, ecco che cosa devi fare.

Passare della modalità inverno a quella estate

Quando la stagione fredda è finita e non serve più il sistema di riscaldamento, non basta azzerare e portata al minimo il termostato, ma bisogna passare alla modalità estate. Tutte le caldaie per la produzione di acqua calda sanitaria, hanno diverse modalità che il pronto intervento caldaie a Roma consiglia di conoscere meglio e prenderci confidenza per usare l’apparecchio in modo corretto. Anzi, di solito, certe indicazioni vengono fornite anche sul manuale d’uso.

In genere, si tratta semplicemente di spostare un indicatore da intervento a estate sulla parte frontale della caldaia o sul termostato. Per sapere come si fa, il rimando è sempre al manuale d’uso o alle indicazioni del pronto intervento caldaie a Roma che sa spiegare la procedura anche a chi non se ne intende affatto.

Abbassare la temperatura dell’acqua

Sempre con l’arrivo della stagione calda, sarebbe opportuno abbassare e ridurre la temperatura dell’acqua che viene prodotta dalla caldaia. I motivi sono molteplici: ridurre i consumi e anche al dispersione di calore. In estate non serve che esca acqua bollente dal rubinetto perciò dovresti abbassare la temperatura usando i controller della caldaia da 60° C ad almeno 40° C. sono più che sufficiente per fare la differenza sui consumi e, di conseguenza sui costi in bolletta.

Ridurre i gradi del termostato

Altro modo per ridurre i consumi è abbassare il termostato che controlla i caloriferi. Ridurre i gradi poiché bastano 19 – 20° C per star bene. Se hai una temperatura più alta, hai anche maggiore dispersione che aumenta i consumi della caldaia per la produzione di acqua calda che si tramutano in una bolletta molto salata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *