Box doccia al posto della vasca da bagno: come si fa

Oggi un intervento molto richiesto per dare uno stile completamente nuovo al bagno è togliere la vecchia vasca da bagno e installare al suo posto un più pratico box doccia. In ancora molti bangi c’è una ingombrante vasca da bagno incassata e rivestita con le stesse piastrelle del rivestimento della parete. Non solo è brutta da vedere, ma è soprattutto scomoda. È molto ingombrante e ruba moltissimo spazio nel bagno. La vasca da bagno può risultare poco pratica per la vita di tutti i giorni. In molti installano una tendina per poter fare la doccia nella vasca da bagno ma non è molto partico. Ogni volta si rischia di allagare il bagno se la tenda non è posizionata bene. Inoltre, la tenda andrebbe asciugata per bene ogni volta altrimenti dopo poco si sporca sul fondo e si può creare della muffa. Altri sistemano un separé più fisso, ma il problema della scomodità resta. Il fondo della vasca, infine, è spesso rovinato e ricoperto da una brutta patina giallastra che copre la bellezza della ceramica.

Come si fa

Esiste un sistema pratico e veloce per trasformare la classica vasca da bagno in un più partico box doccia. Potrebbe sembrare un lavoro edile e idraulico molto lungo, ma le operazioni sono davvero veloci. Si inizia demolendo le piastrelle che rivestono la vasca e poi la si toglie del tutto. Restano al loro posto gli attacchi per l’acqua fredde e calda e anche lo scarico della vasca da bagno per poterli sfruttare per il box doccia. Infatti, il box doccia non necessita di lavori idraulici e nuovi tubi poiché si usano quelli della vasca da bagno precedente. Si posa il piatto doccia dove prima c’era la vasca e si installano le pareti del box. Se dovesse esse necessario si aggiungono alte piastrelle nei punti dove manca, riuscendo anche recuperare un po’ di spazio che è fondamentale nei bangi più piccoli.

Per info e / o prenotazioni, vai su www.trasformazionevasca-indoccia.it

CONDIVIDI